Sei qui: Home Storia e info

Storia e Info

Cenni storici

Origini del nome
Il Comune di Alpette era in principio una frazione di Pont Canavese al quale fu legato amministrativamente fino al 1773, anno in cui acquistò l'indipendenza.
Il nome deriva dalla forma plurale del diminutivo alp “pascolo d'alta montagna con abitazioni di pastori e ricoveri di mandrie” (Olivieri), che localmente continua nell'uso e che viene fatto risalire al celtico da una radice al , “nutrire”, donde anche la denominazione delle Alpi.
 
La storia
Era già abitato in epoca celtica e preromana, per molto tempo fu un borgo senza autonomia collegato al comune di Pont Canavese con cui condivise le vicende storiche del medioevo, vi ebbero giurisdizione i conti di Valperga.
 

Miti e Leggende

SabbaSono molte le storie e le leggende che vanno dal passaggio dei soldati di Re Arduino diretti alla roccaforte del Castelletto, a fiabe di masche (streghe) che si riunivano in cerchio presso i “Reü” (luogo di incontro) o che celebravano i loro Sabba (festa delle streghe) negli spazi verdi lungo il sentiero.  
Masche, viandanti e banditi rappresentavano motivi di racconti che hanno riscaldato l'ambiente delle stalle dove, sino alla metà del Novecento, la gente si raccoglieva per stare al caldo, giocare a carte o raccontare fiabe e storie.

 

Personaggi illustri

Salgari
In passato la quieta bellezza dell'altopiano su cui sorge il paese ha richiamato alcune personalità di spicco.

Si concessero infatti un periodo di villeggiatura ad Alpette non soltanto Gaudenzio Ferrari,
ma anche la regina Elena di Savoia ed il famoso autore di romanzi d'avventura Emilio Salgari.

 

Parroci di Alpette

La prima cappella di Alpette sarebbe stata costruita nel 1500. Nell'anno 1579 questa venne ampliata e fu costruito anche un alloggio per il cappellano che prima abitavo in casa d'affitto. Con Decreto vescovile di Monsignor Cesare Ferreri di Ivrea il 26 luglio 1609 fu eretta parrocchia indipendente. Dal 1609 al 1612 la parrocchia fu gestita da un cappellano, successivamente:

  1. Don Pietro De Laurenti da Vidracco, 1612
  2. Don Antonio Castellano da Rivarossa, 1641 
  3. Don Giovanni Pietro Clerico da Locana, 1658 
  4. Don Bartolomeo Perrono da Frassinetto, 1659  
  5. Don Giovanni Battista Bruno, 1675 
  6. Don Giovanni Battista Giachino da Locana, 1705 
  7. Don Giovanni Pietro Goglio da Alpette, 1753
 
Altri Articoli...
Pagina 1 di 2

YOOholidays-tonicopi